Paolo e Francesca in un rap tutto lombardo

Workshop

11/06/2020

Anche il noto rapper bresciano Dellino ci regala il suo contributo con un video curioso che affronta un tema centrale per Dante, quello della lingua. Quando ancora l’italiano non c’era, ma c’erano i volgari, Dante sceglie quello fiorentino per il suo sacro poema riconoscendogli una forza espressiva adatta a comunicare anche i contenuti più sublimi. 

Oggi il dibattito linguistico affronta ancora il tema della dignità letteraria dei cosiddetti dialetti di cui, in modo semplice per un pubblico ampio, ci parla Dellino. Il V canto dell’Inferno, già tradotto in dialetto bresciano da Flaminio Valseriati nel suo libro Dante bresciano, è oggi interpretato e ritmato  da Dellino in modo nuovo e originale.