San Valentino con SicComeDante

Dicono di noi

13/02/2022

Non è difficile pensare che Dante si connetta all'amore, ma non è così scontato riuscire a ricavarne un articolo di cronaca. Ecco che cosa ne scrive Irene Panighetti alla vigilia della festa degli innamorati su Bresciaoggi.



Non è difficile pensare che Dante si connetta all'amore, ma non è così scontato riuscire a ricavarne un articolo di cronaca. Ecco che cosa ne scrive Irene Panighetti alla vigilia della festa degli innamorati su Bresciaoggi.


Domani la festa degli innamorati

«SicCome Dante»: per San Valentino un "sommo» amore".


Prosegue il progetto bresciano che ora punta anche all'estero:


In occasione di San Valentino il progetto bresciano di «SicComeDante» ricorda la consuetudine degli innamorati che avviene nella chiesa di Santa Margherita a Firenze dove la tradizione vuole che ci sia stato il primo incontro tra Dante e Beatrice: «In un cesto rosso, sopra una lastra tombale con il nome di Beatrice, vengono messi tanti messaggi, in tante lingue del mondo, con cui gli innamorati chiedono a Beatrice sostegno, conforto, condivisione. Il mito continua!», ha scritto, sulla pagina facebook di SicComeDante l'ideatrice del progetto, Laura Forcella. Che non poteva non recarsi, in una sorta di pellegrinaggio letterario, a Ravenna e a Firenze, da vera innamorata di Dante: dalla sua passione ha fatto germogliare sempre tanto interesse negli alunni, sia i suoi, quando era al Calini, sia quelli di altre realtà, incrociate durante le sue innumerevoli iniziative di divulgazione della Divina Commedia. Divulgazione o, meglio, invito appassionato alla lettura diretta dell'opera, anche tramite strumenti tecnologici e di traduzione del linguaggio di Dante. Tutta l'opera di Forcella è indirizzata proprio verso la diffusione dell'amore per questo grande letterato, universale, senza tempo. Dapprima la docente si è inventata il progetto SicComeDante, ovvero la proposizione del racconto dei 100 canti della Commedia in 100 podcast, in forma narrativa e ascoltabili sul sito www.siccomedante.it sviluppato insieme al giornalista Francesco Zambelli, fondatore dell'associazione culturale Inprimis; ma poi ha deciso di andare avanti, trasformando quei podcast in un audiolibro, dal titolo: «Altro viaggio. La Divina Commedia come racconto», pubblicato da «Il Narratore». Dopo diverse presentazioni in città il libro, così come il progetto dei podcast che è alla base, sono stati promossi all'estero: l'Istituto italiano di cultura di Parigi è solo l'ultimo esempio di enti prestigiosi che si impegnano a portare e coltivare la cultura italiana all'estero. Contatti soono in corso anche con la Polonia, dove, pandemia permettendo, a breve dovrebbe fare tappa l'«Altro viaggio».